P.G. N.: /2011
Prog. n.: 32/2011
Data Seduta Giunta: 04/04/2011
Data Pubblicazione: 05/04/2011
Data Esecutività: 15/04/2011

Immediatamente Esecutivo
Comune di Carpi


Atto di Giunta
A6 Istruzione
Indirizzi per il riparto del fondo di Euro 15.000,00 stanziato per l'anno 2011 a sostegno dei campi gioco e dopo scuola organizzati e gestiti da soggetti pubblici o privati e proroga dei termini per la presentazione delle domande.
Atti di Indirizzo
- Delibera di Giunta -

LA GIUNTA COMUNALE

Tenuto conto che è stanziata la somma di Euro 15.000,00 a sostegno dell'organizzazione e gestione di campi gioco estivi e di dopo scuola da parte di soggetti pubblici o privati;

Ritenuto importante continuare a sostenere, anche nel dopo scuola, le attività e i progetti volti a favorire l'integrazione dei bambini e ragazzi in condizioni di svantaggio socio-economico o a rischio di emarginazione;

Considerato che le attività sono maggiormente esplicabili e gli obiettivi di conseguenza più raggiungibili all'interno di un dopo scuola piuttosto che in un campo gioco, sia in considerazione della durata delle due tipologie di attività - la permanenza in un campo gioco durante l'estate spesso si riduce a due o tre settimane, mentre il dopo scuola può essere frequentato per diversi mesi sia in considerazione della presenza di personale educatore con esperienza e preparazione professionale diversa;

Considerato inoltre che, come sopra indicato, risulta difficile cogliere obiettivi di integrazione e di sostegno di ragazzi e bambini in condizioni di disagio o a rischio di emarginazione con la messa in campo di azioni e di attività che si esplicano in un tempo limitato, quale quello di un campo giochi estivo;

Ricordato inoltre che l'amministrazione contribuisce già da anni alla gestione dei campi gioco estivi, mettendo a disposizione delle associazioni a titolo gratuito le proprie strutture scolastiche e i propri mezzi per il trasporto e per sostenere i bambini portatori di handicap che li frequentano con apposito fondo;

Ritenuto di non fissare particolari criteri per il riparto della quota destinata ai campi gioco, ritenendoli tutti di fatto equivalenti nella loro funzione di sostegno alle famiglie nella cura dei bambini e dei ragazzi;

Ritenuto viceversa importante sostenere prioritariamente i dopo scuola, in particolare quelli che colgano i seguenti obiettivi:

Considerato che, al fine di consentire agli Enti Pubblici e privati interessati di effettuare una buona programmazione delle attività future e nel contempo di assicurare al più presto la certezza delle risorse su cui possono contare, si rende opportuno stabilire al 7 Maggio 2011 la scadenza per la presentazione delle proposte di organizzazione di campi estivi e di dopo scuola 2011/2012;

Adempiuto a quanto prescritto dall'art. 49, comma 1 del D.Lgs 267 del 18/8/2000;

ad unanimità di voti,

DELIBERA

di ripartire il fondo di Euro 15.000,00 stanziato per sostenere i campi gioco per l'estate 2011 e i dopo scuola per l'anno scolastico 2011/2012 organizzati e gestiti da soggetti pubblici e privati in due quote, l'una di entità minore, a sostegno dei campi gioco estivi, l'altra di entità più significativa a sostegno dei dopo scuola;

di riservarsi con successivo atto la definizione esatta delle due quote, avuto riguardo dei progetti che saranno presentati e della conseguente valutazione dell'entità delle richieste e della rispondenza agli obiettivi indicati per quanto concerne i dopo scuola; di dare atto:

di suddividere la quota destinata al sostegno dei dopo scuola per l'anno scolastico 2011/2012, sulla base di una valutazione dei progetti presentati da parte di incaricati del Settore Istruzione, sentiti i membri della Consulta B, che proporranno alla Giunta Comunale un riparto della quota privilegiando quei dopo scuola al cui interno si svolgono attività e si intraprendono iniziative che colgano i seguenti obiettivi:

di fissare al 7 maggio 2011 il termine per la presentazione delle domande di finanziamento di campi gioco per l'estate 2011 e dei dopo scuola per l'anno scolastico 2011/2012.

DELIBERA INOLTRE

a seguito di separata votazione, all'unanimità dei voti, di rendere la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134, comma 4 del D.Lgs T.U. 267 del 18/08/2000, onde consentire l'avvio del procedimento e la presentazione dei progetti da parte delle associazioni.


IL SINDACO IL V. SEGRETARIO GENERALE F.F.
(Campedelli) (Rovatti)
DR. GIORDANO CORRADINI


Allegati:


File allegati: